•  
     
    Topic search: cassazione sentenza 1 marzo 2016

  • AVV. ELISA COSSA

    Messa alla prova adulti

    (Law Cases)

    Sun May 13 09:44:14 CEST 2018

    Con la pronuncia n. 91 del 27 aprile 2018, la Corte costituzionale rigetta numerose questioni di legittimità, che mettevano in discussione la compatibilità della messa alla prova con i principi sanciti dalla Costituzione nella materia penale. Tale sentenza assume particolare rilevanza poiché viene dissipato ogni dubbio in relazione alla natura dell’istituto della messa alla prova. La Consulta, infatti, sancisce che la messa alla prova non viola l’art. 27 della Costituzione perché nel procedime...


  • WORLDLAWBOOK .

    L’avvocato non deve abusare del processo con onerose o plurime iniziative giudiziali ingiustificate

    (Link)

    Fri Mar 03 13:51:25 CET 2017

    L’avvocato non deve aggravare con onerose o plurime iniziative giudiziali la situazione debitoria della controparte, quando ciò non corrisponda ad effettive ragioni di tutela della parte assistita (Nel caso di specie, l’avvocato depositava, nella medesima udienza, plurimi atti di intervento per gli stessi creditori che ben avrebbero potuto essere ricompresi in unico atto. In applicazione del principio di cui in massima, la Corte ha rigettato il ricorso avverso Consiglio Nazionale Forense -pres. ...


  • AVVOCATO MARIA VITTORIA MORSELLI

    SEPARAZIONE - DIVORZIO: anche il minore di 12 anni deve essere ascoltato.

    (News & Articles)

    Sun May 15 11:51:28 CEST 2016

    Secondo la recente sentenza della Cassazione, il giudice ha l’obbligo di sentire i minori in tutti i procedimenti che lo riguardano, al fine di raccoglierne le opinioni, le esigenze e la volontà. In ogni caso, l’obbligo dell’audizione può essere assolto anche indirettamente, attraverso una delega specifica a soggetti terzi esperti. (Cassazione con sentenza n. 9780/2016 - Pres. Ragonesi, Rel. Nazzicone). Ai sensi dell’art. 6 convenzione di Strasburgo 25 gennaio 1996, ratificata con la legge 20 m...


  • WORLDLAWBOOK .

    Sospensione del pagamento Iva: all’esportatore abituale l’esclusiva - FiscoOggi.it

    (Link)

    Mon Apr 18 16:54:37 CEST 2016

    Per fruire della sospensione del pagamento dell'Iva, prevista dall’articolo 8, comma 1, lettera c), del Dpr 633/1972, il plafond deve essere alimentato esclusivamente dalle cessioni alle esportazioni contemplate dalle lettere a) e b) del medesimo articolo e il diritto a fruirne, acquistando o importando beni o servizi senza pagamento dell’imposta, va riconosciuto soltanto agli esportatori abituali. Il plafond non va invece calcolato sulle fatturazioni di operazioni di cui alla predetta lettera c...


  • WORLDLAWBOOK .

    Studio di settore e lavoro part time: situazione da valutare

    (Link)

    Wed Apr 13 13:14:03 CEST 2016

    La Cassazione Civile con sentenza n. 6114 del 30 marzo 2016, ha confermato il giudizio di merito affermando che è esclusa l'applicazione degli studi di settore per il contribuente che rappresenti al Fisco una situazione reddituale ben diversa da quella presupposta dai parametri standard posti a fondamento dell'accertamento, quali il contestuale svolgimento di lavoro dipendente, sia pure part time, nonché la vetustà e l'obsolescenza dei beni destinati all'esercizio dell'attività di lavoro auto...


  • WORLDLAWBOOK .

    La procura alle liti con ogni facoltà è idonea per chiamare in causa terzi

    (Link)

    Fri Apr 08 14:25:42 CEST 2016

    In base a una interpretazione costituzionalmente orientata della normativa processuale e atta a dare attuazione ai principi di tutela del diritto di azione e di difesa nonché di economia processuale (articoli 24 e 111 della Costituzione), la procura alle liti, conferita in termini ampi e comprensivi (nella specie, “con ogni facoltà”), è idonea ad attribuire al difensore il potere di esperire tutte le azioni necessarie o utili per il conseguimento del risultato a tutela dell’interesse della parte...


  • WORLDLAWBOOK .

    Diffamazione aggravata a mezzo social network - Condanna per diffamazione aggravata per chi posta sulla propria pagina Facebook un commento lesivo di terzi

    (Law Cases)

    Wed Mar 16 11:10:30 CET 2016

    La condotta di postare un commento sulla bacheca facebook realizza la pubblicizzazione e la diffusione di esso, per la idoneità del mezzo utilizzato a determinare la circolazione del commento tra un gruppo di persone, comunque, apprezzabile per composizione numerica, di guisa che, se offensivo tale commento, la relativa condotta rientra nella tipizzazione codicistica descritta dall'art. 595 c.p.p., comma. (Corte di cassazione, sez. V penale, sentenza 1 marzo 2016, n. 8328) Ritenuto ...


  • AVVOCATO MARIA VITTORIA MORSELLI

    Diffamazione aggravata sui social network

    (News & Articles)

    Wed Mar 09 19:09:21 CET 2016

    La diffamazione può essere commesso a mezzo di internet, sussistendo, in tal caso, l'ipotesi aggravata di cui al terzo comma della norma incriminatrice (art. 595 comma terzo del Codice Penale), dovendosi presumere la ricorrenza del requisito della comunicazione con più persone, essendo per sua natura destinato ad essere normalmente visitato in tempi assai ravvicinati da un numero indeterminato di soggetti. La bacheca di Facebook è paragonabile ad un mezzo di stampa pertanto si potrebbe incappare...


  • WORLDLAWBOOK .

    Per il rilascio di un immobile concesso in comodato è necessario distinguere se si tratta di comodato propriamente detto o comodato senza determinazione di durata

    (Law Cases)

    Sat Feb 27 13:08:42 CET 2016

    Per il rilascio di un immobile concesso in comodato è necessario distinguere se si tratta di comodato propriamente detto, per il quale è possibile chiedere la restituzione immediata è possibile solo in caso di bisogno urgente ed imprevisto, o comodato senza determinazione di durata, caratterizzato dalla mancata pattuizione di un termine e dall'impossibilità di desumerlo dall'uso a cui è destinata la cosa e la cui richiesta di rilascio al comodatario è possibile "ad nutum". (Cassazione civile,...


  • WORLDLAWBOOK .

    Esecuzione forzata | Cassazione civile, sez. III, 29/01/2016, n. 1669

    (Law Cases)

    Sat Feb 27 12:15:18 CET 2016

    La diversità strutturale della vendita forzata rispetto a quella negoziale, nonché la mancanza di disciplina positiva e il carattere meramente interpretativo del fondamento dell'estensione dell'istituto alla vendita forzata risultano ostative all'adozione in materia di una nozione lata dell'aliud pro alio. Pertanto, in caso di vendita forzata, la fattispecie dell'aliud pro alio è ravvisabile solo in ipotesi di radicale o sostanziale diversità della cosa oggetto della vendita, in cui, venendo eff...


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search