• Acqua diritto umano, a Roma si discute di come garantirla e non ridurla a merce

WORLDLAWBOOK .

Acqua diritto umano, a Roma si discute di come garantirla e non ridurla a merce

(Link)


Fonte: OnuItalia

Un gran numero di dichiarazioni di principio e di risoluzioni, tante raccolte di firme, referendum e pronunciamenti, persino il rimando contenuto nell’Enciclica papale ‘Laudato sii’: ma nonostante tutto sono ancora oltre 663 milioni le persone nel mondo che non hanno accesso all’acqua potabile, oltre 2,5 miliardi quelle cui mancano i servizi igienici di base, 1,5 milioni i bambini che muoiono prima di raggiungere i 5 anni e 443 milioni i giorni perduti di scuola.Acqua

La fotografia del diritto all’acqua come diritto umano fondamentale è, nonostante tanti sforzi, ancora impietosa se si sta ai dati raccolti da organizzazioni internazionali come Oms, Unicef, Fao, e tanti altri. E ha fatto da sfondo a Roma ad una giornata di studio e approfondimento organizzata dal Comitato interministeriale per i Diritti Umani del ministero degli Esteri e della Cooperazione e dal Comitato italiano per il Contratto mondiale sull’acqua (Cicma) , che ha visto confrontarsi tecnici del settore, parlamentari italiani ed europei, giuristi e istituzioni, persino esperti di filosofia del Diritto e esponenti del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.

Wed Apr 06 14:08:04 CEST 2016




Read more

http://www.onuitalia.com/2016/04/05/acqua-diritto-umano-fondamentale-roma-si-discute-di-come-garantirla-e-non-ridurla-merce/

Views 44

Forward

Forward

Share

Follow

Comments

Nothing to display

Add your comment


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search