• Reato di stalking: non è necessario che le persecuzioni avvengano in pubblico. P...

WORLDLAWBOOK .

Reato di stalking: non è necessario che le persecuzioni avvengano in pubblico. Può configurarsi anche via email

(Law Cases)


Date: 24/03/2016

Court: Cassazione sez V penale

Place: Roma

Number: 12528

[Il reato di molestia] si pone come fattispecie del tutto distinta, autonoma e concorrente rispetto al reato di atti persecutori di cui all'articolo 612-bis c.p. da cui non viene assorbita per la diversità dei beni giuridici tutelati e per la diversa struttura del reato: il delitto di atti persecutori tutela la libertà individuale ed è reato abituale di danno, per la cui sussistenza è richiesta la produzione di un evento consistente nell'alterazione delle proprie abitudini di vita o in un perdurante e grave stato di ansia o di paura, o, in alternativa, di un evento di pericolo, consistente nel fondato timore per l'incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva.
[...]
La tutela apprestata dall'art. 612-bis, c.p., alla libertà individuale prescinde e non si estende ad alcuna dimensione pubblicistica, per cui dalla sfera di operatività di detto reato esula del tutto la tutela dell'ordine pubblico, con la conseguente irrilevanza dell'essere le condotte moleste, nel caso di cui all'art. 612-bis, c.p., commesse o meno in un luogo pubblico o aperto al pubblico

Mon May 16 16:02:20 CEST 2016



Views 45

Forward

Forward

Share

Follow

Comments

Nothing to display

Add your comment


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search