• Internazionalizziamo il Lazio

RICCARDO ERNESTO DI VIZIO

Internazionalizziamo il Lazio

(Events and Conferences)


Date: 03/04/2014 05:55 PM

VARATO “LAZIO INTERNATIONAL”: IL PIANO REGIONALE PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL’ECONOMIA
Avv. Maurizia Venezia*
Al via il primo piano regionale per l’internazionalizzazione delle imprese che si pone come obiettivo primario l’internazionalizzazione dell’economia laziale, valorizzando la competitività e l’attrattiva delle nostre imprese nei confronti degli investitori esteri.
Da una analisi economica condotta di recente ponendo a confronto il dato regionale con i numeri nazionali, è emerso che, seppure il Lazio contribuisca alla formazione del PIL nazionale con una percentuale dell’11% e il mercato dell’export abbia avuto un incremento del 33% tra il 2007 ed il 2013, l’incidenza sul totale nazionale delle esportazioni è ancora scarsa, pari al 4,7%.
Dalle statistiche che abbiamo potuto stilare tra le imprese che abbiamo seguito in materia di accesso alle gare ed appalti europei ed alle opportunità di export offerte dalla nostra rete di corrispondenti esteri, i settori che a nostro avviso si sono mossi meglio nel panorama europeo ed internazionale negli ultimi cinque anni sono senza ombra di dubbio quelli del food & beverage, del mondo “green” e dell’ICT, settori che non a caso formano oggetto di particolare attenzione anche nei recenti orientamenti di intervento della nostra Regione.
Si sono infatti individuati dieci settori utili a “trainare” il Lazio nel contesto internazionale: Aereospazio, Agroalimentare, Arredo-Design, Automotive, Bioscienze, Economia del mare ICT, Industria culturale, Restauro e Tecnologia delle costruzioni ed il sistema moda.
Nella conference call regionale si sono inoltre delineate le linee guida di intervento per il 2014.
Ecco le opportunità più rilevanti:
a) Bando da 5 milioni di euro per finanziare le proposte e i progetti di internazionalizzazione presentati dal sistema imprenditoriale, accompagnato da uno stanziamento di 500mila euro destinato a voucher per l’accesso delle imprese a servizi per l’internazionalizzazione e la partecipazione a fiere;
b) 5,4 milioni per porre in essere progetti regionali per traghettare le imprese in diversi Paesi, fiere internazionali, turismo, EXPO 2015, per diplomazia economica, per la formazione di manager aziendali, per la realizzazione di un festival internazionale di Startup.
E questo è solo l’inizio, in quanto le risorse finanziarie totali messe in campo non sono poche: 20 milioni di euro nella programmazione 2014-2016, di cui 11,4 milioni di euro per il 2014; risorse cui si aggiungono 45 milioni di euro Horizon 2014-2020.
Ci sembra un buon inizio per la costruzione di un nuovo e moderno modello di sviluppo per il nostro territorio che annovera un sistema di piccole e medie imprese forti e multinazionali importanti.
*Dviuris Law Firm- GEIE Eurolawyers e UBE – www.dviuris.com – info@dviure.com

Thu Apr 03 15:54:44 CEST 2014




Read more

http://www.dviure.com

Views 180

Forward

Forward

Share

Go To Full Profile Follow

Comments

Nothing to display

Add your comment


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search