• Recupero Crediti in Albania

OLTJAN HOXHOLLI

Recupero Crediti in Albania

(News & Articles)


Allegato See attachment

Recupero Crediti in Albania

La legge. 48/2014 "Per i pagamenti delle obbligazioni contrattuali e commerciali", che è stata parzialmente allineata con la direttiva 2011/7 / UE del Parlamento europeo "Sulla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali".

La legge definisce le regole di calcolo degli interessi legali per i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali che comportano la fornitura di beni e servizi tra imprese commerciali e / o alle autorità pubbliche, al fine di garantire il corretto funzionamento del mercato interno, incoraggiando competitività delle imprese commerciali e in particolare delle piccole e medie imprese.

Sezione 2 della legge prevede che questa legge non si applica alle obbligazioni, o pagamenti che:
sono soggetti a procedure fallimentari avviate nei confronti del debitore (compresa la procedura di ristrutturazione del debito); derivano da transazioni con i consumatori; costituiti da interessi o altri pagamenti effettuati per i titoli; e costituiscono un danno sollievo per gli illeciti, tra cui indennizzi dovuti da assicurazione vita e non-vita aziende.

Nelle transazioni commerciali in cui il debitore è un'impresa o un ente pubblico, il creditore ha diritto al pagamento degli interessi a partire dal giorno successivo della data di scadenza, senza preavviso di ritardo al debitore se:
- Il creditore ha adempiuto tutti gli obblighi previsti dalla legge e di contratto;
- Il creditore non è stato pagato, tranne quando il ritardo non si è verificato per colpa del debitore.

Termini di pagamento
Se il termine di pagamento non è stata determinata nel contratto, il creditore ha diritto agli interessi a partire dalla scadenza dei seguenti termini: 30 giorni di calendario dalla data di ricevimento da parte del debitore della fattura; 30 giorni di calendario dal ricevimento della merce o dei servizi, quando non è chiaro la data di ricevimento della fattura; in cui il debitore riceve la fattura prima del ricevimento di beni o servizi, a 30 giorni di calendario dalla data di ricevimento delle merci o dei servizi; in cui una procedura di accettazione o di verifica, con la quale la conformità delle merci o dei servizi al contratto deve essere accertato, sia prevista dalla legge o nel contratto e se il debitore riceve la fattura anteriormente o alla stessa data dell'accettazione o della verifica, trascorsi 30 giorni di calendario dopo tale data.

Mentre la direttiva 2011/7 / UE prevede che il periodo di pagamento stabilito nel contratto non può superare i 60 giorni di calendario, in base alla legge n. 48/2014 le parti possono concordare un periodo più lungo di pagamento, a condizione che non sia a scapito del creditore.

I termini di pagamento di cui sopra si applicano alle transazioni commerciali tra imprese e pubbliche amministrazioni anche. Tuttavia, il creditore ha il diritto di esigere interessi di mora, dopo un totale di 60 giorni, di cui 30 giorni di ritardo dal Dipartimento del Tesoro, oltre a 30 giorni di ritardo di pagamento da parte della pubblica autorità.
Gli interessi e il risarcimento delle spese di recupero

Sezione 5 della legge prevede quanto segue interesse applicabile:
Il tasso per i ritardi di pagamento nelle Leke sarà fissato in riferimento al REPO (Accordo di Riacquisto) i tassi di interesse, come approvato dalla Banca d'Albania con l'aggiunta di otto punti percentuali; mentre, per Euro moneta facendo riferimento al tasso di interesse delle operazioni di rifinanziamento principali approvati dalla Banca centrale europea con l'aggiunta di otto punti percentuali. Per il primo semestre dell'anno in questione sarà quello in vigore il 1 ° gennaio dello stesso anno, mentre per il secondo semestre dell'anno in questione sarà quello in vigore il 1 ° luglio di quell'anno.

Inoltre, la nuova legge prevede il pagamento delle spese in caso di ritardi di pagamento da parte del debitore. Pertanto, il creditore non è solo diritto di richiedere il pagamento di interessi, ma anche le spese sostenute a causa di tale ritardo, compreso ma non limitato a, le spese legali il creditore pagato per far rispettare gli obblighi del debitore. Inoltre, il debitore deve pagare al creditore l'importo di 5.000 Leke (35 Euro) come compensazione per proprio costo di recupero del creditore.

Clausole contrattuali abusive
La legge vieta l'abuso della libertà contrattuale a danno del creditore. Quindi, se una clausola contrattuale o una prassi relativa al periodo di pagamento o il tasso di interesse di mora o il risarcimento dei costi di recupero non è giustificato dalle condizioni concesse al debitore o serve principalmente a procurare un ulteriore vantaggio per il debitore al creditore del costo, esso può essere considerato abusivo e inapplicabile, e il creditore ha diritto ad un risarcimento per il danno subito.

Esecuzione delle obbligazioni pecuniarie in Albania
Secondo la legge no. 48/2014, gli obblighi finanziari / monetari sono considerati come un 'titolo esecutivo', nel senso del codice di procedura civile e vengono applicate dai "funzionari di raccolta dell'ordine" a condizione che il creditore ha consegnato i beni o servizi effettuati in conformità con la contratto e la legge e il debito non è contestata.

Recupero crediti in Albania resa più facile
Le aziende che stipulano contratti commerciali dopo la legge n. 48/2014 entra in vigore, devono prestare particolare attenzione ai termini di pagamento e tassi di interesse da essa forniti. Sebbene le parti commerciali possono ancora negoziare termini di pagamento, che sono più di 60 giorni, è possibile che in caso di controversia, questo non può essere considerato un rimedio giusto per ritardato pagamento, e sarà inapplicabile.



Cosa si intende per "recupero credito stragiudiziale in Albania"
E' un' attività di sollecito eseguita dall'agenzia di recupero credito al fine di ottenere dal debitore il pagamento "spontaneo" di un credito insoluto, in via bonaria, senza ricorrere all'autorità giudiziaria.

Cosa si intende per "recupero credito giudiziale in Albania"
E' l'attività di recupero crediti che si svolge dinanzi all'autorità giudiziaria competente.
Richiede il necessario intervento di un avvocato ed ha l'obiettivo principale di ottenere una pronuncia giudiziale di condanna del debitore al pagamento del credito insoluto: questa condanna può anche essere eseguita coattivamente e contro la stessa volontà del debitore, mediante la vendita forzata dei beni patrimoniali di quest'ultimo.

www.Lpalbania.com
info@Lpalbania.com

Sat Oct 07 16:44:13 CEST 2017




Read more

http://www.lpalbania.com

Views 70

Forward

Forward

Share

Go To Full Profile Follow

Comments

Nothing to display

Add your comment


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search