• Il cointestatario del buono postale fruttifero può chiedere e ottenere il rimbor...

GIUSEPPE CHIARELLA

Il cointestatario del buono postale fruttifero può chiedere e ottenere il rimborso integrale del titolo anche in presenza di un cointestatario pre-morto

(News & Articles)


La Corte di Appello di Milano, sezione I, Pres. Santosuosso, con sentenza pubblicata il 25.10.2017 ha confermato l’ordinanza resa ex art. 702 ter c.p.c. dal Tribunale di Lecco in data 23.03.2017 ed avente ad oggetto la possibilità del cointestatario di un buono postale fruttifero con clausola PFR di poter riscuotere interamente il buono postale senza la quietanza congiunta degli aventi diritto.

La sentenza emessa dal Giudice di seconde cure conferisce maggior forza ai consumatori e al principio, ribadito dalla Corte di Appello, secondo cui: “ai buoni fruttiferi postali con clausola di pari facoltà di rimborso emessi antecedentemente all’entrata in vigore del D.M. 19.12.2000 debba applicarsi la disciplina contenuta nel D.P.R. n. 156/1973 e nell’art. 208 del regolamento di esecuzione del 1989. In applicazione della suddetta normativa, dunque, il rimborso del buono fruttifero non è subordinato ad alcuna particolare o specifica modalità di riscossione e consente al portatore e cointestatario del titolo, avvalendosi della clausola di pari facoltà di rimborso, di chiedere a vista all’ufficio postale di emissione il pagamento dell’intero importo del buono, comprensivo degli interessi maturati, senza che sia necessaria, anche nell’ipotesi di altro cointestatario del medesimo buono, la quietanza congiunta degli aventi diritto”.

Causa patrocinata dal sottoscritto Avv. Giuseppe Chiarella

Fri Dec 01 14:31:49 CET 2017



Views 52

Forward

Forward

Share

Go To Full Profile Follow

Comments

Nothing to display

Add your comment


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search