• I finanziamenti alle imprese nel periodo 2014-2020

RICCARDO ERNESTO DI VIZIO

I finanziamenti alle imprese nel periodo 2014-2020

(News & Articles)


Gli strumenti di finanziamento per il prossimo periodo di programmazione 2014-2020
Settori: Turismo - Beni culturali - Industria culturale e creativa – Efficienza Energetica e Innovazione

Avv.Maurizia Venezia – www.dviure.com

Nel complesso le politiche di sviluppo e coesione conteranno su circa 100 miliardi di euro.



TURISMO

Ecco le principali linee di intervento nella macro-area Turismo:
• Orizzonte 2020 – Programma per la ricerca e innovazione disporrà di circa 70 miliardi, che prevede misure per sostenere il settore del turismo, attraverso progressi in ricerca e innovazione
• Programma per l’ambiente Life che avrà un importo di circa 3 miliardi di euro
• I fondi strutturali potranno co-finanziare interventi in materia di turismo:
1. con il FESR: sostenibilità energetica, ricerca, innovazione e ICT, sono le tematiche sulle quali le regioni devono concentrare le loro risorse;
2. con il FSE: formazione;
3. con il FEASR per il turismo rurale;
4. nell’ambito della Cooperazione territoriale europea e programmi interregionali.

CULTURA

Le prime iniziative UE ad essere promosse saranno veicolate da progetti già noti nel settennato 2007-2013 che saranno rinnovati con una nuova dotazione finanziaria a partire dalla prima metà del 2014. Tra i progetti che hanno riscontrato una grande efficacia, ricordiamo: Cultura 2007-2013, Europa per i Cittadini, IPA, Media 2007, Erasmus e Tempus. Tutte le istituzioni locali che si occupano di Beni Culturali e che hanno fatto della cultura il proprio mandato, potranno partecipare ai network di partenariato che si stanno costituendo.
A queste iniziative potranno aderire fin da subito anche soggetti privati come: collezionisti, fondazioni culturali ed artistiche, musei, gallerie d’arte ed espositori. Saranno costituite varie Reti Nazionali ed Internazionali, che daranno la possibilità di accedere ad i finanziamenti Europei sulla Cultura 2014-2020.

INDUSTRIA CULTURALE E CREATIVA

La Commissione europea ha annunciato il nuovo programma "Europa creativa", con un bilancio proposto di 1,8 miliardi di euro per il periodo 2014-2020; si tratta del tanto necessario sostegno per le industrie culturali e creative che costituiscono un'importante fonte di occupazione e di crescita in Europa.
Il nuovo programma stanzierà più di 900 milioni di euro a sostegno del settore cinematografico e audiovisivo (ambito coperto dall'attuale programma MEDIA) e quasi 500 milioni di euro per il settore culturale. La Commissione intende inoltre stanziare più di 210 milioni di euro per un nuovo strumento di garanzia finanziaria destinato a consentire ai piccoli operatori di accedere a prestiti bancari su un totale di quasi 1 miliardo di euro e destinerà circa 60 milioni di euro a sostegno della cooperazione politica e delle strategie innovative in tema di audience building e di nuovi modelli imprenditoriali.
La proposta della Commissione "Europa creativa"
- consentirà a 300 000 artisti e operatori culturali e alle loro opere di ricevere finanziamenti per raggiungere nuove categorie di pubblico al di là dei loro confini nazionali;
- più di 1.000 film europei riceveranno un sostegno alla distribuzione consentendo loro di essere visti dal pubblico di tutta Europa e del mondo;
- almeno 2.500 sale cinematografiche europee riceveranno finanziamenti che consentiranno loro di assicurare che almeno il 50% dei film in esse proiettati siano europei;
- più di 5.500 libri e altre opere letterarie riceveranno un sostegno alla traduzione consentendo ai lettori di apprezzarli nella loro lingua materna;
- migliaia di organizzazioni e operatori del mondo della cultura beneficeranno di una formazione per acquisire nuove abilità e per rafforzare la loro capacità di operare su scala internazionale;
- i progetti finanziati dal programma raggiungeranno un pubblico di almeno 100 milioni di persone.

EFFICIENZA ENERGETICA E INNOVAZIONE

Horizon 2020. Bando "efficienza energetica: ricerca e innovazione per l'efficienza energetica: soluzioni basate sulle nuove ICT"
Scade il 10 giugno 2015 l'invito a presentare proposte "Energy efficiency - Energy efficiency research and innovation" pubblicato nell'ambito dell'azione "sfide globali" del programma Horizon 2020 per la ricerca e l'innovazione.

Il presente invito a presentare proposte è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea serie C 361 dell'11 dicembre 2013, nell'ambito dell'azione "Sfide Globali" che affronta le priorità politiche e le sfide sociali identificate nella strategia Europa 2020 che mirano a stimolare la massa critica degli sforzi di ricerca e innovazione necessari a conseguire gli obiettivi politici dell'Unione.

L'invito copre i seguenti temi:

• EE-06-2015: La risposta alle domande dei condomini di edifici
• EE-11-2015: Nuove soluzioni basate sulle ICT per l'efficienza energetica
• EE-13-2015: Tecnologia per il teleriscaldamento e il teleraffreddamento
La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 10 giugno 2015.
Il budget destinato al seguente invito è di 21.850.000 di euro
L'identificativo dell'invito è: H2020-EE-2015-2-RIA

Energy Efficiency Research & Innovation
H2020-EE-2015-2-RIASub call of: H2020-EE-2014-2015
Publication date 2013-12-11 Deadline Date 2015-06-10 17:00:00 (Brussels local time)
Total Call Budget €21,850,000 Main Pillar Societal Challenges
Status Open OJ reference OJ C361 of 11. December 2013

Topic: New ICT-based solutions for energy efficiency
EE-11-2015
• Topic Description
• Topic Conditions & Documents
• Submission Service
Specific Challenge: To motivate and support citizen's behavioural change to achieve greater energy efficiency taking advantage of ICT (e.g. personalised data driven applications, gaming and social networking) while ensuring energy savings from this new ICT-enabled solutions are greater than the cost for the provision of the services.
Scope: the focus should be on the creation of innovative IT ecosystems that would develop services and applications making use of information generated by energy consumers (e.g. through social networks) or captured from sensors (e.g. smart meters, smart plugs, social media) and micro-generation. These applications range from Apps for smart phones and tablets to serious games to empower consumers stimulate collaboration and enable full participation in the market. The proposed solutions should be deployed and validated in real life conditions in publicly owned buildings (including administrative offices, social housing) and buildings in public use or of public interest. Validation should provide socio-economic evidence for ICT investment in the field and include detailed plans for sustainability and large-scale uptake beyond the project's life time.
Specific attention should be given to development and testing of 'cleanweb' solutions, which not only bring opportunities for consumers, but also represent a promising investment field.
The Commission considers that proposals requesting a contribution from the EU of between EUR 1.5 and 2 million would allow this specific challenge to be addressed appropriately. Nonetheless, this does not preclude submission and selection of proposals requesting other amounts.
Expected impact: Systemic energy consumption and production and emissions reduction between 15% and 30%. Accelerate wide deployment of innovative ICT solutions for energy efficiency. Greater consumer understanding and engagement in energy efficiency.
Type of action: Research & Innovation Actions

Horizon 2020. Bando 2015 "efficienza energetica: ricerca e innovazione per l'efficienza energetica - diffusione sul mercato"
Scade il 10 giugno 2015 l'invito a presentare proposte "Energy efficiency - Market Uptake PDA" pubblicato nell'ambito dell'azione "sfide globali" del programma Horizon 2020 per la ricerca e l'innovazione.

Il presente invito a presentare proposte è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea serie C 361 dell'11 dicembre 2013, nell'ambito dell'azione "Sfide Globali" che affronta le priorità politiche e le sfide sociali identificate nella strategia Europa 2020 che mirano a stimolare la massa critica degli sforzi di ricerca e innovazione necessari a conseguire gli obiettivi politici dell'Unione.
L'invito copre il seguente tema:
• EE-20-2015: assistenza allo sviluppo di progetti di investimento energetico sostenibile finanziabili e progetti e schemi di investimento energetico sostenibile

La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 10 giugno 2015.

Il budget destinato al seguente invito è di 18.500.000 euro.
L'identificativo dell'invito è: H2020-EE-2015-4-PDA




Energy Efficiency - Market Uptake PDA
H2020-EE-2015-4-PDASub call of: H2020-EE-2014-2015
Publication date 2013-12-11 Deadline Date 2015-06-10 17:00:00 (Brussels local time)
Total Call Budget €18,500,000 Main Pillar Societal Challenges
Status Open OJ reference OJ C361 of 11. December 2013

Topic: Project development assistance for innovative bankable and aggregated sustainable energy investment schemes and projects
EE-20-2015
• Topic Description
• Topic Conditions & Documents
• Submission Service
Specific challenge: Significant efforts are required to mobilise all relevant stakeholders, carry out investment inventories, develop feasibility studies, financial engineering instruments, and to address legal and procurement issues.
In this context, it is necessary to support project promoters through dedicated project development assistance facilities and capacity building and thus demonstrate the viability and positive impacts of large-scale, sustainable energy investments.
Scope: Project development assistance support will be provided to public and private project promoters such as public/private infrastructure operators, retail chains, cities and SMEs/industry, leading to innovative, bankable and aggregated sustainable energy investment schemes and projects of EUR 6 million – EUR 50 million. The support will be conditional to mobilized investments. The focus should be on public and private buildings, retail energy market infrastructure, commercial and logistic properties and sites. The major objective of supported projects will be to demonstrate the financial viability and sustainability of large-scale sustainable energy investments. Proposals must have a 'lighthouse' dimension as well as deliver organisational innovation in the mobilisation of the investments and/or the financial approach. Innovation should be demonstrated taking into account the situation in the targeted country. Proposals from applicants coming from one single country are eligible, but proposals must also include a clear action plan to communicate across Europe towards potential replicators. Further, supported project will be required to participate in the monitoring and evaluation exercise run by the Commission (see part B for details).
Project development assistance activities implemented through this topic will be complemented by the continuation of the ELENA facility[1] implemented by the EIB (see part B of the WP for details).
The Commission considers that proposals requesting a contribution from the EU of between EUR 0.5 and 2 million would allow this specific challenge to be addressed appropriately. Nonetheless, this does not preclude submission and selection of proposals requesting other amounts.
Expected impact: Development of credible pipeline of bankable large-scale projects and financial schemes and display of innovative financing solutions, leading to improved investor confidence. Every million Euro of Horizon 2020 support must trigger investments worth at least EUR 15 million.
Type of action: Coordination and Support Actions

Wed Apr 09 14:08:50 CEST 2014




Read more

http://www.dviuris.com

Views 263

Forward

Forward

Share

Go To Full Profile Follow

Comments

Nothing to display

Add your comment


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search