• Diffamazione aggravata sui social network

AVVOCATO MARIA VITTORIA MORSELLI

Diffamazione aggravata sui social network

(News & Articles)


Allegato See attachment

La diffamazione può essere commesso a mezzo di internet, sussistendo, in tal caso, l'ipotesi aggravata di cui al terzo comma della norma incriminatrice (art. 595 comma terzo del Codice Penale), dovendosi presumere la ricorrenza del requisito della comunicazione con più persone, essendo per sua natura destinato ad essere normalmente visitato in tempi assai ravvicinati da un numero indeterminato di soggetti. La bacheca di Facebook è paragonabile ad un mezzo di stampa pertanto si potrebbe incappare nel reato di diffamazione aggravata. La pubblicizzazione e la diffusione dei commenti su Facebook, per la idoneità del mezzo utilizzato a determinare la circolazione del commento tra un gruppo di persone, comunque, apprezzabile per composizione numerica, di guisa che, se offensivo tale commento, la relativa condotta rientra nella tipizzazione codicistica descritta dall'art. 595 c.p.
Pertanto Sfogarsi su Facebook è diffamazione aggravata.
(Sentenza n. 8328/2016 emessa dalla Corte di Cassazione il 1 marzo 2016).

Wed Mar 09 19:09:21 CET 2016




Read more

https://plus.google.com/115365176659189563289/posts/A5K3Sg4oc9a

Views 1460

Forward

Forward

Share

Go To Full Profile Follow

Comments

Nothing to display

Add your comment


  • Log in or Register
  • Log in
  • Sign Up
  • Search